Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Social Network


Isciviti alla pagina Facebook dell'AISPS per aggiornamenti su sessualità, psicologia e benessere
di coppia

Ultimi argomenti
» Perdita del desiderio verso mia moglie
Sab 2 Set 2017 - 21:11 Da reino756

» Problemi sulla durata
Sab 2 Set 2017 - 21:09 Da reino756

» Seghe mentali.. o no?
Gio 17 Ago 2017 - 9:32 Da Eregox

» Vaginismo, una brava sessuologa?
Dom 6 Ago 2017 - 8:27 Da Giugioi

» Attrazione fisica e sentimentale diusgiunta
Mer 5 Lug 2017 - 16:18 Da shanti

» LEi non ha desiderio sessuale
Mer 5 Lug 2017 - 16:12 Da shanti

» Desiderio e concentrazione
Mer 5 Lug 2017 - 16:05 Da shanti

» Masturbazione e fidanzamento
Ven 30 Giu 2017 - 12:04 Da Vittoria

» Perdite pre ciclo o inizio gravidanza?
Gio 25 Mag 2017 - 20:20 Da Sere

Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Parole chiave

eiaculazione  ansia  precoce  

I postatori più attivi del mese

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condividi l'indirizzo di AISPS Roma - Forum di Sessuologia, Psicologia e Psicosomatica sul tuo sito sociale bookmarking

Statistiche
Abbiamo 706 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Mara Sasa

I nostri membri hanno inviato un totale di 397 messaggi in 170 argomenti

Non so più dove sbatterci la testa...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

040913

Messaggio 

Non so più dove sbatterci la testa...




Mi capita questo. Datemi voi il vostro parere.

Sono sempre stata una persona abbastanza insicura, soprattutto nei rapporti sociali, al di fuori del ragazzo e famiglia.
In passato ho impostato tutto sull'aspetto fisico, ero molto carina, mi sentivo apprezzata.. e traevo la mia "finta autostima" esclusivamente dall'aspetto fisico.
Con il tempo ho capito che non è quello che rende sereni interiormente, continuavo a sentirmi inferiore agli altri.
Allora ho cominciato verso i 22 anni a curare il mio lato interiore, che era un ingarbuglio incredibile, pieno di paure e di ansie, anche sulle piccole cose.

Premetto che ho avuto una famiglia abbastanza disastrata... padre e madre insicuri, lei succube di lui, lui autoritario ed egoista, vendicativo con moglie e figlie, materialista, fissato esclusivamente con i soldi e con la finta immagine che dava di sè agli altri al di fuori della famiglia. Mia mamma è sempre stata fragile, ha assecondato lui in tutto e per tutto, perchè pensava che si dovesse fare così in un matrimonio; salvo poi ricredersi negli ultimi anni, e finalmente aspirare alla separazione, che spero avverrà a breve.
In famiglia io ho assorbito tutte le insicurezze più grandi. Ho avuto una marea di problemi fin da piccola, ma ho sempre avuto la voglia di combattere e migliorarmi... per cui già a 15 anni mi sono rivolta ad uno psicologo, che non è servito a tanto però. Poi ai 20 mi sono rivolta ad un altro, anche questa volta con risultati abbastanza deludenti. E infine dai 23 sono in terapia da un terzo, che mi ha aiutato tantissimo.
Grazie a lui ho capito cosa sia realmente importante nella vita, ho affrontato tante mie paure, ho rafforzato il rapporto con il mio ragazzo e ho capito ogni sbaglio dei miei genitori, ogni comportamento errato, e ho aiutato anche mia mamma.

Diciamo che ora in generale mi sento molto meglio.. anche nei rapporti sociali.
Ma mi rimane una grande, immensa insicurezza. L'ambiente lavorativo.
Io mi sento sempre insicura qui, con tutti. Faccio fatica a parlare con le persone, mi sento sfigata, sempre inferiore agli altri. FAccio fatica a guardare negli occhi le persone, mi sento stupida, non riesco a far valere i miei diritti.
Vivo male tutto il giorno. Vedo gli altri più spigliati, più menefreghisti, io invece mi faccio 1000 problemi, ho sempre il terrore di sbagliare e di fare figuracce.

Ho constatato nel tempo che non si tratta di questo lavoro, ma ogni tipo di rapporto in cui c'è uno scambio prestazione-denaro, dipendente-capo, mi rende insicura e fragile.
E' come se mi sentissi sempre giudicata da tutti e vivo male, malissimo la situazione. Non riesco a sbloccarmi, ci ho provato in tutti i modi.. ma rimane il mio tallone di achille.
Mi chiedo come si può evitare di farsi paranoie continue e vivere più serenamente... in fondo si lavora per vivere, non si vive per lavorare... ma io la vivo come la seconda...

Ora, si aggiunge che tra qualche mese dovrò affrontare un cambiamento lavorativo... perchè io e il mio ragazzo ci trasferiremo in un'altra città e abbiamo un progetto in mente. Solo l'idea di dover affrontare i miei 6 capi e spiegargli la mia decisione mi fa stare male da mattina a sera, non ci dormo la notte... qui pensano che io rimarrò per tanti anni, come quelle prima di me.. e sarei la 1 a licenziarmi nella storia dell'azienda...
Ho un'ansia a non finire!

francyyy88rimini

Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 04.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

- Argomenti simili
Condividi questo articolo su: Excite BookmarksDiggRedditDel.icio.usGoogleLiveSlashdotNetscapeTechnoratiStumbleUponNewsvineFurlYahooSmarking

Non so più dove sbatterci la testa... :: Commenti

avatar

Messaggio il Sab 2 Nov 2013 - 5:46  Ribot

Sono tornato per caso e ti ho letta. Penso avrai superato il trasferimento: come va?
Il tuo problema è genomico, risiede nel tuo dna, nessuno può cambiarlo. Si nasce con esagerata autostima, come me, o completamente senza, in mezzo ci sono tutti i fenotipi. Il consiglio è di fare come si dovrebbe fare per i dolori, lasciarli scivolare giù dal cervello ai piedi, farli uscire senza contrastarli, si dimenticano, restano solo i ricordi piacevoli. Quindi non pensare agli altri, fai quel che ti piace di più, non pensare al giudizio altrui, non conta nulla. Conti solo tu e la tua gioia Very Happy 
Ciao!

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum