Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Social Network


Isciviti alla pagina Facebook dell'AISPS per aggiornamenti su sessualità, psicologia e benessere
di coppia

Ultimi argomenti
» Relazione borderline
Sab 21 Apr 2018 - 22:04 Da Alessandramarini

» Vaginismo, una brava sessuologa?
Dom 15 Apr 2018 - 4:20 Da Ultima

» Perdita del desiderio verso mia moglie
Sab 2 Set 2017 - 21:11 Da reino756

» Problemi sulla durata
Sab 2 Set 2017 - 21:09 Da reino756

» Seghe mentali.. o no?
Gio 17 Ago 2017 - 9:32 Da Eregox

» Attrazione fisica e sentimentale diusgiunta
Mer 5 Lug 2017 - 16:18 Da shanti

» LEi non ha desiderio sessuale
Mer 5 Lug 2017 - 16:12 Da shanti

» Desiderio e concentrazione
Mer 5 Lug 2017 - 16:05 Da shanti

» Masturbazione e fidanzamento
Ven 30 Giu 2017 - 12:04 Da Vittoria

Aprile 2018
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30      

Calendario Calendario

I postatori più attivi del mese
Ultima
 
Alessandramarini
 

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      

Conserva e condividi l'indirizzo di AISPS Roma - Forum di Sessuologia, Psicologia e Psicosomatica sul tuo sito sociale bookmarking

Statistiche
Abbiamo 718 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Alessandramarini

I nostri membri hanno inviato un totale di 400 messaggi in 171 argomenti

Non riesco ad andare a letto con un uomo

Andare in basso

081212

Messaggio 

Non riesco ad andare a letto con un uomo




Salve a tutti.
volevo parlarvi del mio problema che mi afflige da un pò di tempo a questa parte... Non riesco ad andare a letto con un uomo perché vado in questa sorta di ansia da prestazione.
Provo a raccontarvi un pò il punto in cui credo sia nato il problema.
Fondamentalmente, nell'atto della penetrazione, la "porta" si chiude e non vuole parlarne di aprirsi...
Questo è successo la prima volta, circa due anni fa con un ragazzo con cui avevo difficoltà ad avere un rapporto. Pensavo il problema fosse lui, poi mi sono resa conto che è successo anche con un altro ragazzo quest'estate. Molti mi dicono che mi succede o perché non sono presa ( in effetti spesso non riesco a trovare interesse nell'avere un rapporto e quando ce l'ho ho paura che possa succedere questo ), oppure perché vado in ansia ( credo sia una conseguenza ).
Con i ragazzi ho sempre avuto qualche problemino, nel senso che dopo alcune esperienze da piccola, poco gradevoli per tutti i bambini purtroppo e di cui non parlerò perché non mi sembra la sede adatta per farlo, non riuscivo nemmeno ad avvicinarmi ad un ragazzo per abbracciarlo. Li evitavo. Poi verso i 17 anni, sono finalmente riuscita ad abbracciare un amico, e ora che ho fatto alcune esperienze particolari con diversa gente, sento di riuscirlo a fare con facilità, anche se qualche volta torna quasi un senso di repulsione nell'avvicinarsi ad un uomo.
Penso, purtroppo, che molto spesso faccio questo tipo di cose per mettermi alla prova, per capire se sono in grado di farlo, se sono in grado di tenermi accanto un uomo senza provare un senso di nausea o di paura in un certo senso, ma la risposta sembra cambiare di volta in volta...Penso che anche la prima volta sia stata per me una prova, un modo per capire se potevo farcela, e ho scelto apposta un ragazzo che non avrei potuto incontrare più dopo.

Ora vorrei tanto avere un rapporto, ma mi sento davvero in difficoltà e non so come comportarmi...Cosa ne pensate ? Consigli ?
( P.S. in più prendo la pillola e credo che questo aggravi le cose abbassando il più già tenue desiderio... che vitaccia... :S

Frannestein

Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 08.12.12

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

- Argomenti simili
Condividi questo articolo su: diggdeliciousredditstumbleuponslashdotyahoogooglelive

Non riesco ad andare a letto con un uomo :: Commenti

Messaggio il Mer 12 Dic 2012 - 23:45  Fabrizio

Non sono un esperto ma il problema mi sembra vicino a quello che descrivono in questo articolo dove parlano di vaginismo che sembrerebbe indipendente da quanto sei presa.
Che ne pensi?
Certo indipendentemente da come si chiama il problema mi sembra che le tue vicende con l'altro sesso richiederebbero un sessuologo per capirci qualcosa in più.
Baci
Fab

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum